Il giorno 21 Maggio, sarà aperta al Museo d’Arte di Rio Grande do Sul (MARGS) in commemorazione del Giorno dell’Immigrazione Italiana (20 Maggio) la mostra Terra Mater, dell’artista italiano Mirkò a cura di Rita Raimondi. Mirkò è un giovane artista il cui stile, già descritto come una nuova espressione del cubismo, è per la maggior parte contemporaneo anche se con marcate influenze classiche e moderniste, risultato della sua formazione artistica fortemente influenzata dall’artista olandese Frans Brugman, e da interessi personali. Detiene il titolo di Maestro d’Arte, ottenuto a Salerno, Mirkò spazia tra la pittura e la ceramica affrontando temi di mitologia, storia, religione e del paesaggio della costiera amalfitana dove risiede, tutto ciò dà vita ad uno stile unico che lo rende uno degli esponenti dell’arte italiana contemporanea.

La mostra sarà al MAGRS fino al 7 luglio. Più informazioni sull’artista sono presenti nel suo sito ufficiale: http://www.mirkoart.it/